domenica 7 giugno 2015

MILANO, egiziano clandestino offre una pizza a giovane inglese, poi la violenta

MILANO, 7 giugno - Le ha offerto una pizza, nel locale dove lavorava, e poi l'ha violentata. Mohamed Mansour Mohamed Alì è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di Claire, 27enne inglese che vive senza fissa dimora a Milano e che si arrangia come può accentando l'aiuto di chi glielo offre. Alle tre di notte di mercoledì, il 24enne egiziano ha aperto la pizzeria, appena chiusa, e le ha offerto un pasto caldo. Poi però ha iniziato a fare delle avances e al rifiuto della ragazza l'ha violentata.
L'egiziano ha abusato della ragazza e poi l'ha abbandonata in strada come se nulla fosse accaduto. Come scrive La Repubblica, Claire è corsa subito in pronto soccorso dove è stata accertata la violenza e poi è andata in commissariato per denunciare il fatto. Venerdì il 24enne è stato arrestato, dopo il riconoscimento e l'accertamento del proprietario della pizzeria "Charlie Brown" che ha confermato che l'egiziano lavorava lì. Il proprietario inoltre è stato denunciato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina: Mohamed Alì è senza documenti in regola.
Posta un commento