domenica 14 giugno 2015

NEW YORK, spara per sbaglio nel lussuoso hotel Waldorf Astoria, 5 feriti

Una delle ferite viene portata in ospedale; a destra l'incauto sparatore
NEW YORK, 14 giugno - Momenti di paura nello storico Waldorf Astoria, uno dei pù famosi hotel di Manhattan, dove in serata un colpo di proiettile sparato accidentalmente da un invitato, Vladimir Gotibovsky,  a una festa di matrimonio ha provocato almeno cinque feriti, tutti ricoverati in ospedale. Le loro condizioni non desterebbero comunque preoccupazione. Situato su Park Avenue, a Midtown, il Waldorf è da sempre l'hotel dei presidenti americani quando sono a New York.
Tutto, a quanto pare, è accaduto per l'imprudenza di uno degli ospiti  poi fermato dalla polizia  che, maneggiando una pistola, ha esploso accidentalmente un colpo di pistola ferendo cinque persone.
Nella hall del lussuoso albergo, dove gli invitati stavano man mano arrivando per l'aperitivo prima di recarsi al ricevimento sulla East Terrace dell'albergo (teatro di famosissime feste del passato), sono stati attimi di terrore e di caos. Anche perché il Waldorf Astoria, che da John Kennedy a Barack Obama è sempre stato l'hotel dove alloggiano i presidenti Usa quando sono a New York, è anche la residenza dell'ambasciatore Usa all'Onu e di altre personalità. 
Solo dopo qualche minuto si è capito che molto probabilmente si era trattato di un incidente. Il proprietario della pistola, un uomo di 40 anni che è stato arrestato, ha fatto per sbaglio partire un colpo, forse nel tentativo di scaricare l'arma, che ha bucato i suoi pantaloni e poi è rimbalzato sul pavimento di marmo andando a colpire di striscio la testa di un'invitata di 55 anni, Maya Rafailovich .

Trasportata in ospedale, la donna è stata giudicata in condizioni stabili e non è in pericolo di vita. Le altre quattro persone coinvolte sono state leggermente ferite dalle schegge del proiettile e dai frammenti di marmo del pavimento.
Posta un commento