lunedì 8 giugno 2015

RIOFREDDO, SPARA alla compagna e si suicida davanti alla figlia di 8 anni


RIOFREDDO (Roma) - Un uomo ha ucciso la compagna con un colpo di pistola alla testa e poi si è sparato alla testa. E' accaduto nella tarda serata di domenica in un'abitazione di Riofreddo, in provincia di Roma. La donna, un'italiana di 47 anni è stata trovata morta, mentre l'omicida, un iyaliano di 51 anni, in fin di vita è morto all'ospedale dell'Aquila dove era stato strasportato. Il movente sarebbe passionale, lei voleva lasciarlo. A lanciare l'allarme è stata la figlia della coppia. La bimba, di 8 anni, ha chiamato i fratellastri dopo aver visto il padre che si sparava un colpo di pistola alla testa, usando la stessa arma con cui aveva ucciso la donna.
L'allarme al 112 è arrivato intorno alle 22.30 di domenica. Giunti sul posto i militari di Vallinfreda hanno trovato entrambi per terra in una pozza di sangue. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Subiaco.
Posta un commento