domenica 30 novembre 2014

SVIZZERA, bocciato il referndum sullo stop all'immigrazione "per motivi ecologici"


BERNA - Gli svizzeri hanno bocciato il referendum per limitare l'immigrazione per "motivi ecologici" (con il 78% dei no, secondo le prime stime). Bocciati anche quelli per abolire i forfait fiscali ai ricchi stranieri e per aumentare le riserve in oro della Banca centrale. I testi delle tre iniziative sono stati respinti nei 26 cantoni e semi-cantoni. Per essere approvata un'iniziativa popolare deve ottenere la doppia maggioranza, del popolo e dei cantoni.
In una prima reazione la vice presidente del comitato Ecopop, Cornelia Keller, ha detto che la sconfitta era prevedibile visto che governo e quasi tutti i parlamentari si erano detto contrari. Senza contare che gli avversari avevano 30 volte più mezzi finanziari del comitato promotore. Se i "no" raggiungono una quota del 33% si tratta comunque di un successo, ha detto.
Jo Lang, vice presidente dei Verdi, ha affermato che le motivazioni ecologiche invocate da Ecopop erano fittizie. Si puntava il dito contro gli stranieri, con non costituiscono la causa del problema.
Posta un commento