giovedì 27 novembre 2014

BALTIMORA, boss in carcere aveva creato harem di poliziotte (quattro incinte)

Il carcere di Baltimora e il gangster Tavon White
BALTIMORA - "Questo e' il mio carcere, la mia parola e' legge". A parlare e' il gangster Tavon 'Bulldog' White, condannato a 20 anni di prigione, che ha messo incinte quattro guardie carcerarie nel penitenziario di Baltimora.
Dalle indagini dell'Fbi e' emerso che White, boss di una banda locale, riusciva a guadagnare con il traffico di droga in prigione tra i 10mila e i 20mila dollari a settimana e aveva creato il suo "harem". Sulle guardie White esercitava una tale influenza psicologica che due delle quattro donne rimaste incinte si sono tatuate sulla pelle il suo nome.
Posta un commento