venerdì 21 novembre 2014

LECCO, professore indagato, avrebbe preso a calci una studentessa


LECCO - Un docente di una scuola superiore di Lecco è stato accusato da una studentessa di averla presa a calci e spintoni. La ragazza, minorenne, si è presentata al Pronto soccorso dell'ospedale Manzoni per alcune contusioni. Dopo il racconto della studentessa è scattata la segnalazione al posto di polizia del nosocomio: la Procura ha aperto un'inchiesta, e il professore è indagato per l'accaduto. Dal racconto della ragazza e di alcuni testimoni emerge che il docente indagato ha spintonato e poi dato due calci alla giovane che era caduta a terra in seguito a una sua richiesta di uscire dall'aula per qualche minuto. Le contusioni riportate l'hanno poi spinta a rivolgersi ai medici del Pronto Soccorso dell'ospedale Manzoni di Lecco, dal quale è stata dimessa in tempi brevi e con prognosi ridottissima.
Posta un commento