mercoledì 1 ottobre 2014

HOMS (Siria): due kamikaze si fanno esplodere davanti a una scuola, 30 bambini uccisi

HOMS- Gli effetti dell'esplosione davanti alla scuola
DAMASCO - E' di 39 morti, tra cui 30 bambini, e almeno 76 feriti il bilancio del doppio attentato che ha colpito la città siriana di Homs. Lo riportano l'Osservatorio siriano dei diritti umani e l'agenzia Sana. A causare la strage sono state due autobombe, azionate da terroristi suicidi. Uno dei kamikaze si è fatto saltare in aria vicino a una scuola nel rione di Akrama, abitato prevalentemente da alawiti fedeli al governo Assad, l’altro ha fatto saltare un’auto parcheggiata davanti alla scuola stessa. 
A Homs il governatore Talal Barazzi ha descritto l'attacco come un "atto terroristico e un tentativo disperato che aveva come obiettivo i bambini della scuola". Le esplosioni sono infatti avvenute mentre i bambini lasciavano la scuola primaria Ekremah al-Makhzoumi. La prima esplosione è stata da un'autobomba parcheggiata e fatta esplodere davanti alla scuola; pochi minuti seguita un kamikaze ha fatto esplodere la sua auto carica di esplosivo che stava guidando. . 

Non ci sono state finora rivendicazioni.
Posta un commento