mercoledì 8 ottobre 2014

Jobs Act, il ministro Boschi chiede la fiducia, urla e proteste dei grillini al SENATO

La protesta di un grillino in Senato
ROMA - Il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi ha chiesto il voto di fiducia sul Jobs Act. Urla, proteste e un lungo applauso ironico si sono levati dai banchi del M5S in Aula del Senato nel momento in cui il ministro Boschi, ha annunciato la fiducia sul Jobs Act. "Fuori", "a casa" hanno gridato i senatori 5S prima che la seduta fosse sospesa. Il presidente del Senato Pietro Grasso, a causa delle proteste, ha sospeso la seduta dell'Aula del Senato durante l'intervento del ministro del Lavoro Giuliano Poletti. Sospeso da parte del presidente Grasso il capogruppo M5S Vito Petrocelli. I senatori M5S, incluso il capogruppo Vito Petrocelli espulso dal presidente Grassosono usciti dall'Aula del Senato fino alle 16 quando inizia una nuova seduta. 

Intanto e' pronto un documento stilato dalla minoranza Pd sul Jobs Act. Il documento - spiega il senatore Democrat Miguel Gotor - presenta le firme di 26 senatori e 9 deputati, membri della Direzione Pd, e sarà presentato al Senato alle ore 17.
Posta un commento