mercoledì 8 ottobre 2014

KOBANE (Siria): bombardati, si ritirano (per ora) i miliziani Isis

I bombardamenti su Kobane mettono in difficoltà l'Isis
KOBANE (Siria) - I militanti Isis si starebbero ritirando, secondo gli attivisti, nelle prime ore di oggi dalle parti di Kobane, città  sul confine siriano settentrionale che avevano conquistato ieri.
A causa degli attacchi aerei internazionali gli Isis hanno lasciato il quartiere orientale e quello  sul bordo sud-occidentale della città, ma erano ancora in città, ha detto il capo dell'Osservatorio siriano per i diritti umani, Rami Abdel Rahman. Il  ritiro è stato causato dagli attacchi aerei sulle loro posizioni. E’ ora in corso un’offensiva delle milizie curde.

L'attivista curdo e giornalista Mustapha Ebdi segnala che, le strade del quartiere Maktala nel sudest di Kobane sono "piene di cadaveri" di combattenti Isis. Avverte anche che la situazione umanitaria per le centinaia di civili rimasti in città è molto difficile.


Posta un commento