lunedì 13 agosto 2012

Vanno a fare shopping, lasciando per 2 ore le figliolette in auto: arrestati e condannati a 4 mesi


ROMA - Volevano fare shopping in tranquillità in un grande centro commerciale alle porte di Roma: per questo hanno lasciato ieri sera  per oltre due ore le figlie di 4 e 11 anni in macchina.
I due, turisti bielorussi in vacanza nella Capitale, sono stati arrestati con l'accusa di abbandono dei minori. A scoprire le bambine sole e piangenti in auto sono stati alcuni avventori dell'outlet di Valmontone, dove e' successo il fatto, che hanno chiamato i Carabinieri, che sono intervenuti prendendo  le bambine e dando loro da mangiare e da bere. Solo dopo un paio d'ore, verso le 20, e dopo gli annunci in diverse lingue fatti con l'altoparlante del centro commerciale, i genitori si sono rivolti all'ufficio informazioni chiedendo cosa fosse successo. Davanti ai militari hanno cercato di giustificarsi dicendo che si erano allontanati solo da pochi minuti. Una versione contestata pero' dai carabinieri, dato che l'allarme era scattato almeno due ore prima. I coniugi, entrambi di 35 anni, in vacanza in Italia, sono stati arrestati con l'accusa di abbandono di minori.
Giudicati dal Tribunale di Velletri i due stranieri hanno patteggiato la pena di quattro mesi, che è stata sospesa.
Posta un commento